Vomero: mancato rifacimento della segnaletica orizzontale

Strisce pedonali sbiadite e autoveicoli in sosta vietata

“ E’ un fenomeno al quale si assiste con eccessiva frequenza senza che si adottino i provvedimenti di competenza, nonostante possa creare non pochi problemi di sicurezza alla viabilità pedonale – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Mi riferisco alla scomparsa graduale dalle strade del Vomero delle strisce pedonali, per consentire l’attraversamento della carreggiata.

“ Un caso eclatante – precisa Capodanno – è quello che si verifica in piazza Vanvitelli, ai due incroci con via Bernini, dove per passare da un marciapiede a quello di fronte occorre necessariamente attraversare sulle strisce zebrate. Ebbene queste strisce, come tante altre, sono state oggetto, nel tempo, di un graduale logoramento per la qual cosa sono quasi del tutto scomparse. Inoltre capita, di sovente, che accosto ai marciapiedi si notino degli autoveicoli in sosta palesemente vietata sulle suddette strisce, a ragione dell’inciviltà di alcuni ma anche della carenza dei necessari controlli “.

“ La situazione che si determina, in una zona particolarmente trafficata, appare ancora più difficoltosa a ragione della mancanza di un impianto semaforico presso tali incroci – prosegue Capodanno -. La qual cosa potrebbe comportare anche problematiche di non trascurabile rilevanza laddove, malauguratamente, un pedone venisse investito da un’autovettura in transito proprio nel tratto di carreggiata dove le strisce pedonali sono praticamente, allo stato, inesistenti o sbiadite al punto da non poter essere distintamente percepite “.

Capodanno al riguardo sollecita, ancora una volta, un intervento da parte dell’amministrazione comunale partenopea, attraverso la realizzazione, in tempi rapidi, di un vero e proprio censimento delle strisce pedonali presenti sull’intero territorio del quartiere collinare, provvedendo immediatamente a ripristinare quelle mancanti o sbiadite. Nel contempo segnala la necessità di una maggiore vigilanza per evitare, in particolare che sulle strisce pedonali e, segnalatamente, all’altezza degli scivoli predisposti per i diversamente abili, vengano lasciate autovetture in sosta vietata, comminando le sanzioni del caso, anche con la rimozione col carro attrezzi.

Gennaro Capodanno

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *