Vomero: il 2018 finisce con traffico, buche e spazzatura

Quartiere abbandonato e privo d’idonea vigilanza

“ Queste festività natalizie al Vomero passeranno come le peggiori dal dopoguerra ad oggi – denuncia Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Sono nato e vivo nel quartiere collinare e posso assicurare che il degrado al quale si assiste in questi giorni non si era mai visto, neppure negli anni di crisi “.

“ Innanzitutto va rimarcata l’assenza di luminarie in molte strade del quartiere, nonostante la presenza di circa duemila esercizi commerciali a posto fisso – afferma Capodanno -.Così come bisogna sottolineare la presenza di numerose buche e di avvallamenti che si vanno manifestando lungo carreggiate e marciapiedi, a partire dagli assi principali di via Scarlatti e via Luca Giordano “.

“ Ma quello che lascia interdetti è lo stato di sporcizia e d’incuria che domina in buona parte del quartiere – continua Capodanno -. Stamani cumuli di spazzatura erano presenti in numerose strade, per lo più concentrati nei pressi delle campane per la raccolta differenziata. Una situazione che ha lasciato esterrefatti anche i numerosi turisti in visita, offrendo un’immagine di degrado inaccettabile “.

” Un altro capitolo dolente è la presenza degli ambulanti abusivi che, in questo periodo, approfittando della mancanza di controlli da parte dei tutori dell’ordine, hanno invaso diverse aree, tra le quali, rimanendo nell’ambito della municipalità collinare, piazza degli Artisti e via Pacio Bertini, nei pressi del parco Mascagna “.

“ Infine il triste capitolo della viabilità, con ingorghi dappertutto. Un solo nastro di lamiere che ha invaso l’intero quartiere – conclude Capodanno -. Il Vomero, purtroppo, paga pesantemente, con ripercussioni negative anche sul settore commerciale, che rappresenta buona parte dell’economia vomerese, l’assoluta mancanza di un qualsivoglia dispositivo di traffico per il periodo natalizio. Una situazione che sta causando notevoli conseguenze sulla collina anche sul piano dell’inquinamento. Tra l’altro risulta del tutto carente, in questo periodo, la vigilanza, che invece, proprio in previsione del notevole traffico, andava incrementata “.

Gennaro Capodanno

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *