Vomero: finalmente piazza Vanvitelli liberata dai bidoncini

Gli uffici si sono dati una mossa: “Meglio tardi che mai”

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che di recente aveva realizzato e pubblicato un ricco dossier fotografico sulle disfunzioni dell’attuale sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani, che si registrano quotidianamente nel quartiere collinare del Vomero e che, in particolare, aveva più volte segnalato quanto si verificava al riguardo quotidianamente nella centralissima piazza Vanvitelli, esprime viva soddisfazione dal momento che finalmente, dopo numerosi esposti, la piazza ha riacquistato il suo antico volto.

” In particolare, sul marciapiede posto all’incrocio della più bella e storica piazza del quartiere con via Bernini – ricorda Capodanno -, nei pressi di una delle uscite della stazione della linea 1 della metropolitana, da tempo si notava la presenza costante di numerosi bidoncini carrellati, che rimanevano a tutte le ore del giorno, in uno ad alcuni sacchi di spazzatura, che trasformava tale area in una sorta di minidiscarica all’aperto “.

” Il tutto – sottolinea Capodanno – , palesemente in difformità a quanto disposto nell’Ordinanza sindacale 172 del 7 marzo 2002, che disciplina la raccolta differenziata della frazione organica umida dei rifluii solidi urbani, con le modalità e i tempi di conferimento dei rifiuti e con le sanzioni per i trasgressori. In tale ordinanza si puntualizza che la frazione organica umida dei rifiuti solidi urbani per le utenze commerciali deve essere conferita separatamente, depositandola nei bidoncini carrellati all’uopo forniti dall’A.S.I.A. – Napoli, bidoncini che devono essere resi disponibili per il servizio di raccolta dalle ore 14:00 alle ore 16:00 di tutti i giorni, esclusi i festivi, o all’orario di chiusura dell’esercizio e comunque non oltre le ore 22:00 “.

” Finalmente – puntualizza Capodanno – ieri sono intervenuti alcuni addetti degli uffici competenti, i quali, effettuati tutti gli accertamenti del caso, hanno fatto sì che il tratto di marciapiede in questione venisse liberato da tutti i bidoncini che si trovano fino all’altro ieri “.

” Un episodio – afferma Capodanno – che testimonia, ancora una volta, quanto sia importante che ogni napoletano diventi “cittadino attivo” segnalando agli uffici competenti, anche attraverso gli organi d’informazione, disfunzioni e mancanze. Prima o poi, come dimostra l’episodio di piazza Vanvitelli, a furia d’insistere, chi di competenza dovrà intervenire anche per non incorrere in possibili omissioni “.

Capodanno nell’esprimere soddisfazione per la soluzione del datato problema, richiamando nell’occasione il noto motto “meglio tardi che mai”, invita gli uffici competenti a vigilare affinché gli incresciosi quanti inaccettabili episodi segnalati, con ripercussioni anche su aspetti igienico-sanitari, non abbiano più a ripetersi in futuro.

Gennaro Capodanno

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *