PERDERE…L’ARDORE (di Nicola Ambrosino)

Sulla nota canzone di Massimo Ranieri “Perdere l’Amore”, una divertente parodia su Silvio Berlusconi, oramai ottuagenario e lasciato solo da Salvini.

 

 

 

BERLUSCONI:
E adesso andate via
Voglio restare solo
Con la malinconia
Crepare col mio cero.

Non chiesi mai chi eri
Perchè scegliesti me
Ma tu che fino a ieri
Credevi fossi un re.

Perdere l’ardore, quando si fa sera;
quando il mio capello incatramato…si scolora…
Rischi di impazzire, può scoppiarti il cuore,
Perdere l’ardore e avere voglia di morire.

Lasciami gridare, rinnegare il cielo,
Sentire le cazzatte di Brunetta…io da solo!
Li farò cadere ad uno ad uno
Spezzerò le ali a quel cretino
Lo terrò vicino!

SALVINI:
Comunque ti capisco
E ammetto che sbagliavo
Facevo le tue scelte
Chissà che pretendevo

E adesso che rimane
Di tutto il tempo insieme
Un uomo troppo solo
Che ancora mi vuol bene

Perderai l’Ardore quando si fa sera
Quando sopra il viso c’è una ruga che non c’era
Provi a ragionare, fai l’indifferente
Fino a che ti accorgi che non sei servito a niente

E vorresti urlare
Soffocare il cielo
Sbattere la testa mille volte contro il muro
Respirare insieme al cagnolino
Dire è tutta colpa del grillino…
Se non ti ho vicino

Perdere l’Ardore
Maledetta sera
Tu raccogli i cocci di una vita immaginaria
Pensi che domani è un giorno nuovo
Mi ripeti: “Non me l’aspettavo
Non me l’aspettavo!!!”.

Saxophon
Prenderai legnate dai grillini, tu da solo!
Ti faran cadere… ad uno ad uno
Ti spezzerà le ali ogni grillino
E li avrò vicinoooo!!!
Perdere l’Ardoreeee!!!!!!!!!

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *