Papa Francesco viola i diritti umani

La notizia è passata quasi sotto silenzio, ovvero, è stata riportata ma non sembra aver scandalizzato qualcuno.

Tutti zitti. E questo dimostra come ancora oggi le persone omosessuali siano malviste dalla gente e dalla Chiesa, nonostante le belle parole di accoglienza di quest’ultima, di ponti da costruire, di dialogo e via di seguito.

Per la seconda volta Papa Francesco ha detto che non bisogna far entrare gli omosessuali nei seminari. E nella sostanza è come se avesse detto che Dio non chiama gli omosessuali alla vita sacerdotale. Sì, perché se Dio chiama alla vita sacerdotale anche gli omosessuali, il Papa, negando loro il sacerdozio, andrebbe contro la volontà di Dio. Ma non può essere che il Papa si macchi di tale peccato. Credo che nessuno si sia reso conto della gravità del discorso di papa Francesco. Forse neppure papa Francesco se n’è reso conto. Sicuramente non si è reso conto che la discriminazione viola i diritti umani. Tra l’altro non si comprende perché il Papa si sia dimenticato delle lesbiche. Perché non chiudere le porte dei monasteri femminili anche a queste? Oppure il pensiero delle suore lesbiche non turba gli uomini della Chiesa?

Carmelo Dini

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *