Pacifica impunità

E’ il governo della pacificazione, delle “larghe”, forse troppo larghe, intese, il governo del fare…di Davide contro Golia…delle riforme, della crescita, della soppressione dell’Imu o forse no, del rifinanziamento della Cig in deroga o forse no, del lavoro ai giovani…o forse del lavoro…o forse…

Accelerazione è la parola d’ordine dei quotidiani…il governo mette il turbo…corre indiavolato…verso il rimando di ogni decisione…verso il procrastinamento di ogni impegno e di ogni scadenza…corre, più che altro, da un tribunale all’altro…visti i reati che alcuni componenti sono costretti, loro malgrado, a vedersi appiccicati addosso da quelle procure “comuniste” che mirano allo stravolgimento dell’ impunità costituita….o della costituzione partitocratica dell’impunità perpetua.

Di fatto la prima legge, che uno dei componenti della maggioranza ha presentato al parlamento, è l’ormai famosa “regolamentazione”…ovvero soppressione…delle intercettazioni. Meglio che non solo il popolo, ma neanche gli organi  esecutivi, conoscano il grado di corruzione che attraversa tutto l’arco parlamentare e infetti, via via, sempre più in basso, ogni strato, ogni segmento, ogni frammento di società…

Bisogna abbassare i toni, cancellare le prove…impedire la trascrizione delle intercettazioni…arrestare chi scrive sui blog e dimostra di avere un cervello…la pacificazione, questa strana pacificazione, ha bisogno del silenzio della ragione…

Il rinvio, sino ai prossimi dati catastrofici dell’economia e dell’occupazione, darà il tempo necessario, a chi racconta balle, di giustificare quegli ulteriori inasprimenti della pressione fiscale, del controllo, poco democratico, delle piazze e della protesta, dei rifinanziamenti di armi ed opere inutili, della criminalizzazione di tutti coloro che non sono d’accordo… con la solita ispirata solfa delle “necessarie misure utili al rilancio dell’economia, ad una migliore gestione delle risorse, al raggiungimento di una non più rimandabile equità”…

La storia è sempre la stessa…un deja vu di neanche tanta lontana memoria…la ricomposizione, attorno alla “pietanza” paese, per la conservazione del potere e di quel sistema articolato e ramificato che ha avvelenato l’Italia intera…conditio sine qua non…tutti assieme inevitabilmente, spudoratamente…come sinora avevano fatto…ma ora alla luce del sole…tanto la colpa è di Grillo !

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

One Response to Pacifica impunità

  1. […] dell’ impunità costituita….o della costituzione partitocratica dell’impunità perpetua…Leggi tutto By: […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *