Monti tassa anche i disabili

E’ da quando si sono insediati che parlano di eliminare privilegi e sprechi di Stato…è da quando si sono seduti su quelle poltrone, imposti da un presidente della Repubblica contro ogni regola democratica, che attaccano i diritti delle persone, dei lavoratori e dei disabili…è da quando questo parlamento pieno zeppo di corrotti e mafiosi li appoggia, che chiamano “salvaguardati” i lavoratori, i licenziati e i disabili…e girano la faccia quando si parla dei loro privilegi e delle assunzioni facili della loro ignorante ed incompetente prole.

In un decreto, passato sotto silenzio, anche grazie alla stampa di una sinistra che dice una cosa e ne fa ben altre, l’indennità di accompagnamento, che la legge prevede assegnata a quelle persone che non riescono autonomamente a gestirsi, verrà aggiunta al reddito familiare…e tassata…come se fosse una qualsiasi entrata economica.
Stiamo parlando di miseri 480 euro mensili che da soli non bastano a coprire i costi necessari al dovuto ausilio per chi soffre…Famiglie, già ridotte alla fame da tasse esorbitanti in cambio di servizi uguali allo zero, vedono a rischio la stessa possibilità di dare il dovuto supporto ai loro figli, ai loro genitori, ai loro parenti.
Non c’è partito che ne parli, neanche il prode Bersani, così irato quando parla di Grillo, così disattento quando a pagare le scelte del suo partito sono i più deboli.
Oggi a Roma hanno manifestato i disabili appartenenti all’organizzazione “Tutti a scuola”…chi ne ha parlato?
Il loro comunicato è breve…ma molto più chiaro delle parole confuse e bugiarde del nostro presidente del consiglio Mario Monti. “Mentre nel nostro Paese perdura una drammatica crisi economico-finanziaria, per i disabili accade che l’indennità di accompagnamento diventi un reddito nella revisione dell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), che la scuola inizi per gli oltre 215.000 alunni disabili senza 65.000 insegnanti di sostegno e che il Fondo per i Non Autosufficienti sia completamente azzerato. Purtroppo i disabili e i loro familiari hanno bisogno dello Stato Sociale che va sgretolandosi e di un’idea di comunità civile che pare tramontata negli orizzonti degli spread e della crescita che non esiste”.
L’incivile ed anticostituzionale azione di questo governo continua a colpire i più deboli, a cancellare quei pezzi di democrazia conquistati, con fatica, negli anni passati.
Sembra che il passato sia veramente passato…non si intravede all’orizzonte nessuno spiraglio, nessuna luce…
Di battaglie di civiltà si dovrebbero nutrire i nostri figli, dovremmo ritrovarle per noi stessi, per il nostro presente e per il nostro futuro, battaglie di civiltà che impediscano vergogne come questa.
Ma è il silenzio, interrotto dalle volgari parole del signor Mario Monti, a farla da padrone: “le tutele previste dallo Statuto dei lavoratori sono state la causa delle difficoltà occupazionali in Italia”…

Il Pasquino

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

One Response to Monti tassa anche i disabili

  1. graziana crescini ha detto:

    e’ una vergogna !!! non vanna ad attaccare i patrimoni e tagliao ai disabili .Perche’ non prendono i soldi ai politici !!che tengono i nostri soldi ?? dovevano votare l’anti corruzzione si sono rifiutati ….. perche’ sono dei disonesti ed hanno paura delle patrie galere .soo molto arrabiata monti aveva detto che non toglieva la pensione a chi prendeva meno di 1.500 euro al mese sporchi invece mi hanno tolto dell’irpef e dello stipendio !!! non si sa piu’ come fare andare avanti e’ aumentato tutto io hol’impressione che chi ci governa sono tutti straricchi e odiano i poveri!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *