Monti serve le Banche…non il paese

I necessari falsi tentennamenti sul prosieguo del suo mandato anche dopo le prossime elezioni…poi, quasi a capo chino, da attore provetto, l’ammissione di essere disponibile a servire ancora i suoi mandanti, tra i quali non c’è il popolo italiano.

Napolitano, solerte come mai, appoggia il “sacrificio” del professore a un incarico bis…ribadendo la sua indisponibilità a violare la Costituzione per un altro quinquennio…ci pensi un altro !
La corruzione vola come non mai e sembra che solo oggi procure e corte dei conti se ne accorgano…una ripulitina prima della prossima tornata elettorale ci vuole…per non cambiare nulla e continuare a rubare i soldi della gente che lavora o che vive di misera pensione o di quei pochi soldi messi da parte con enormi sacrifici.
L’inflazione vola ed azzera i redditi di tutti gli italiani, le case, bene di rifugio di molte famiglie, non valgono più nulla, il lavoro è una chimera e sottoposto a mille ricatti…ed i giovani ne sono i primi esclusi…a riprova delle bugie di questo ignobile governo.
Ma loro, quei tipi che con i nostri soldi fanno vacanze e mangiano ostriche e bevono champagne, sono impegnati a stabilire come farsi eleggere nuovamente…tra lotte intestine, sgambetti, denunce, proclami e furti vari.
La corruzione, endemica in ogni partito, non viene assolutamente affrontata…ci si scarica le colpe a vicenda…ma non esce un rigo che possa almeno limitarla…anzi la si mette sulla bilancia del do ut des…voto se mi depenalizzi altro.
C’è ora la “crociata”, dopo l’incriminazione di un servitore di Berlusconi, rappresentante di una stampa venduta e protagonista della disinformazione di massa, per la depenalizzazione di quel reato di diffamazione che ha costretto molti blogger a chiudere i propri siti, che ha portato in tribunale molti sindacalisti, me compreso, per aver denunciato verità inoppugnabili…si vuole il bavaglio, ma non per chi offende verità ed informazione quotidianamente (leggi Sallusti).
Sono in moto i servitori di quel sistema economico che ci sta portando alla fame e a lottare, uno contro l’altro, per il mantenimento del posto di lavoro a scapito della salute e dei diritti di tutti.
Noi ci azzanniamo a Taranto…seguiamo i sindacati nella rotta della cancellazione dei diritti in Fiat e dovunque…scendiamo in piazza a comando…e lasciamo campo libero a chi ci sta annientando.
Monti bis…o Bersani…o Casini…o Berlusconi…stessa razza…razza padrona…razza antipopolare…razza da abbattere !

Il Pasquino

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *