La grande paura sul blog “Come Gesù”

Il “mago” del blog Reset Italia, l’inventore di fiabe per grandi e piccini, Roberto Mangiaterra, una volta, vedendomi irritato per la presenza sul blog di un signore che vi era entrato solo per dare fastidio, mi disse: “Non preoccuparti, queste persone si sputtanano da sole, e prima o poi, pur essendo sciocche, finiscono per capire che non sono nel posto giusto e si dileguano”.

Aveva ragione. Così accadeva su Reset Italia, e così è accaduto sul blog “Come Gesù” che frequento da un paio d’anni. Alcuni sciocchi, dopo essersi sputtanati, hanno capito che non si trovavano nel posto giusto e se ne sono andati.

Però è accaduto anche un altro fenomeno, al quale stenterete a credere: c’è chi se n’è andato per paura. Non ci credete, vero? Com’è possibile che qualcuno si allontani da un blog per paura? Paura di che cosa? Sto prendendo tempo apposta per darvi modo d’indovinare. Paura di che cosa?

In realtà, la domanda giusta è: paura di chi? Paura di me. E come si fa ad aver paura di un vecchio signore che non minaccia, che non manda accidenti a nessuno? Come si fa, come si può? Si può se si ha paura delle sue idee, dei suoi ragionamenti. Possibile? Possibile che si fugga davanti ad idee, davanti a ragionamenti? E’ possibile se si pensa che quelle idee, quei ragionamenti appartengano al diavolo.

Avete capito adesso? Qualcuno si è allontanato dal blog, è fuggito a gambe levate, perché mi ha ritenuto un diavolo. E contro un diavolo come questo vecchio signore dalla barba bianca, dallo sguardo buono (così dicono), non c’è esorcismo, non c’è acqua santa, non c’è preghiera che può nulla. Meglio scappare, dileguarsi, sparire.

Renato Pierri

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *