L’ ONU dà ragione alle bombe

Trump, senza neanche avvisare il Congresso degli Stati Uniti, Macron e May, senza avvisare i loro rispettivi parlamenti, hanno deciso che Assad ha usato le armi chimiche, senza nessuna prova a conforto, ed hanno bombardato la Siria con 110 missili.

Macron, inoltre, si è anche rifiutato di mostrare le prove, che diceva di avere, dell’uso di queste armi di “distruzione di massa” che avrebbe usato il regime siriano.

Di legale e di giusto non c’è nulla, c’è solo l’assurdità delle bombe lanciate su di un paese senza alcuna reale motivazione e senza l’approvazione neanche dei rispettivi parlamenti.

Ma l’ONU, che non ha mai contato nulla e che diventa, anno dopo anno, sempre di più l’ennesima pedina in mano delle varie amministrazioni statunitensi affezionate a bombardare qui e lì popoli inermi, non condanna l’attacco, bensì fa una risoluzione contro l’uso delle armi chimiche senza averne neanche provato l’utilizzo.

Una barzelletta che non fa ridere, visto che ormai dobbiamo rassegnarci al fatto che qualsiasi aggressione verrà giustificata; sono le bombe, quelle americane, ad avere sempre ragione, anche quando massacrano un popolo, come quello irakeno, dopo aver raccontato frottole al mondo intero ed alla stessa ONU.

I “gendarmi della libertà”, sempre più simili a quei terroristi che hanno foraggiato ed armato, continuano, da oltre 200 anni, a massacrare popoli ed a distruggere nazioni in nome di quella libertà che non hanno né mai esportato né mai realmente incarnato.

Gendarmi dei grandi interessi economici ed esecutori materiali dei loro delitti planetari guidati da marionette, ora nere ora bionde ora laccate, tutte figure di secondo piano, senza alcun reale potere, se non quello di continuare ad uccidere nel nome del dio dollaro.

Danno ragione alle loro bombe anche i servi sciocchi dei vari paesi europei, a cominciare dall’Italia, dove un governo dimissionario, anch’esso senza confrontarsi con il parlamento, da l’ok all’uso delle basi americane, sul nostro territorio, per un’aggressione ad un altro paese che non trova alcuna motivazione valida, se non nell’arroganza di quello con il parrucchino e nelle menzogne dell’indegno neo presidente francese.

L’ONU dà ragione a Trump ed ai suoi sodali, ad Israele che massacra i palestinesi, l’FMI dà ragione alle banche, a chi cancella diritti e speranze, a noi restano le macerie di un mondo che così non ha veramente più alcun senso.

Il Pasquino

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *