I furti delle caste sono la causa dei nostri mali.

Oggi il signor nessuno, detto sobrio o anche Monti, in teleconferenza, perché impedito dalle manifestazioni degli studenti ad andare di persona a Roma, ha sbarellato ancora una volta, chiarendo il senso di tutta la sua azione politica…per nulla tecnica.

Secondo il signor nessuno, che in appena un anno di premierato ha smantellato ogni indice italiano, dalla produttività all’occupazione, la colpa di tutti i mali sarebbe lo statuto dei lavoratori…tutele, dice questo incompetente, che avrebbero impedito la crescita dell’occupazione. Nessuno a fargli notare che da quando c’è lui l’occupazione è ai minimi storici, l’emigrazione verso altri paesi, soprattutto dal Sud Italia, tocca livelli raggiunti solo nel primo dopoguerra, così come la povertà…e la disperazione.
Nessuno a ricordare a questo individuo, che lui e la casta parlamentare, compresa quella che occupa il Colle, hanno retribuzioni e spese che non hanno eguali in Europa…né che la corruzione è il filo non tanto sottile che unisce tutti i partiti presenti in parlamento.
Si vuole risanare il debito pubblico non restituendo ciò che rubano, ma rubando dalle nostre tasche ciò che ci guadagniamo onestamente.
Questo sarebbe il “cambio di mentalità” che l’uomo delle banche vuole imporre al nostro paese.
Quando cavolo gli facciamo ingoiare ogni bugia che dice ?

Il Pasquino

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *