Gentile ministra Lorenzin, cosa ci aspetta quest’estate?

La ministra della salute Beatrice Lorenzin, riguardo all’increscioso episodio del bambino di tre anni morso da un ratto nel parco di villa Gordiani, a Roma, ha scritto a Virginia Raggi:

“Si è aggravata l’emergenza igienico sanitaria… a cominciare dalla derattizzazione, dai gabbiani, dalla zanzara tigre, fino alla presenza oramai perenne di pidocchi e blatte… Le rinnovo la disponibilità del ministero… una capitale non può rinunciare anche alle olimpiadi della pulizia, e siamo solo in aprile. Chissà cosa ci aspetta domani, con l’estate alle porte”.

Gentile ministra è ciò che sia stanno chiedendo gli inquilini della case di edilizia popolare di Via A, Mammucari, costretti a combattere con le zanzare anche in pieno inverno.

Che cosa li aspetta questa estate? Sono trascorsi quasi due anni da quando funzionari del Comune durante un sopralluogo sul posto, promisero che avrebbero risolto definitivamente il problema delle blatte, con lavori di ristrutturazione delle sistema fognario ormai in condizioni pietose. Non solo i lavori non sono mai stati effettuati, ma non si degnano neppure più di provvedere alle disinfestazioni. Non ci sono soldi, non ci sono soldi, questo è il ritornello. Però gli inquilini di via A. Mammucari pagano regolarmente il canone d’affitto, nonché la quota per oneri accessori. Dove finiscono questi soldi?

Veronica Tussi

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *