Category Archives: Il Pasquino

Il non paese

Scritto nel 2011, ma di grande attualità, lo ripropongo, con qualche modifica, ringraziando quei pochi amici di facebook che l’hanno scovato e me lo hanno riportato alla memoria.

Neanche i soldi per curarsi

La democrazia di questo paese non è a rischio, la democrazia di questo paese è stata uccisa quando ai più deboli è stato negato ogni dovuto e costituzionale aiuto.

Drammatica historia del disservizio sanitario nazionale a Napoli

“Meglio che andiamo appena aprono, altrimenti rischiamo di rimanere per ore in fila”, dissi convinto a mia moglie.
Un prelievo di sangue necessario a stabilire le cure da dover poi dopo seguire.

La rotta

Quando anche le ultime flebili difese cadono, le restanti trincee vengono travolte dal nemico crolla ogni speranza di resistenza e c’è la rotta, il tracollo, la sconfitta.

Stranieri nella loro terra

Nati in Italia, parlano italiano e napoletano molto meglio di tanti nativi, vanno in scuole italiane, hanno amici italiani, ma sono di colore nero ed hanno genitori che sono scappati dalle guerre e dalla fame.

E’ cosa di niente

“Ed a furia di dire che è cosa di niente, siamo diventati noi cose di niente”.

I campi di concentramento della democrazia europea

Minniti non sta più nella pelle. E’ fiero, orgoglioso, di aver fermato il flusso dei disperati, di averli fatti rinchiudere in strutture che non forniscono il minimo per la sopravvivenza, strutture, che solo 70 anni fa, venivano chiamate campi di concentramento.

E’ colpa del cuore

Muore sui campi, il cuore non le ha retto, è la seconda donna, madre di bambini, che ci lascia lavorando, per ore interminabili, con un caldo africano, senza alcuna regola e senza alcun diritto, nei campi italiani.

Più occupati, più disoccupati e molto fumo

L’Istat non scontenta più nessuno, i dati che fornisce riescono ad accontentare tutti, governativi ed oppositori.

La fiducia

La fiducia è una cosa seria, diceva Gatto Silvestro.