BRUCIA L’ITALIA…ma tu brucia all’Inferno (di Nicola Ambrosino)

Dal cuore e dalla rima di Nicola Ambrosino il grido di sdegno contro chi ci sta uccidendo.

 

 

 

Brucia l’Italia e tra roghi il Vesuvio,
si dicon parole d’un eterno profluvio;
arde la terra, la terra mia amata,
muoion speranze in una giornata.

Brucia di rabbia la mia coscienza,
inerme denuncia vibrante impotenza;
vuole scoprire quel turpe assassino…
che incendia il futuro d’un nuovo mattino.

Brucia in eterno, dannato vigliacco;
brucia tra sterpi o chiuso in un sacco;
prova, nei panni d’un esser vivente…
morire tra fuochi, essendo impotente.

Tra mille fiamme, in eterno dannata,
l’anima tua già sia condannata;
e se mandante, tu fossi al Governo,
l’anima tua…bruci all’Inferno!

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *