Black Friday

Black Friday, negozi piene di cose inutili assaltati da persone inutili in quell’orgia del capitale che affama ed uccide.

Black Friday per quelle migliaia di migranti che hanno percorso 4.400 km. per una speranza e che trovano, ai confini di quel mondo inutile, armi ad aspettarli.

Black Friday per un mondo che ha perso ogni coscienza ed ogni vergogna, per tutti quelli che non provano più nulla, che non conoscono più nulla, che sanno solo correre dietro, mai davanti.

Black Friday, buio totale, in un mondo che ordina di sparare sui poveri, che si augura che non riescano mai ad uscire dalla loro condizione, che detta le regole affinché questo diventi “normale”, “accettabile” , compatibile con i bilanci dove le coscienze non trovano più dimora.

Black Friday … negozi pieni, cuori morti.

Il Pasquino

Condividi l'articolo sui tuoi Social Network preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *