Monthly Archives: giugno 2018

L’articolo di un prete su Moana Pozzi

“In questi giorni si è inaugurata, a Bagheria, in Sicilia, una mostra di locandine e manifesti di film che hanno per protagonista Moana Pozzi.

Papa Francesco, in alcuni casi l’aborto è una sorta di legittima difesa

La cosa che mi stupisce alle volte è la sproporzione tra la preoccupazione di tante persone per la sorte dell’embrione, e la loro preoccupazione per la sorte dei bambini una volta nati, per i bambini che muoiono per malattia, per fame, per i bambini abbandonati, sfruttati, schiavizzati.

Continuazione della parabola del ricco Epulone

Abramo rispose: “Se non ascoltano Mosè e i Profeti, neanche se uno risuscitasse dai morti saranno persuasi”.

Tra i maledetti o tra i benedetti, questa la vera preoccupazione

Facevo osservare sul blog “Come Gesù” del prete e scrittore Mauro Leonardi, che io, pur criticando spesso la Chiesa per quelli che ritengo siano suoi errori, non ho mai scritto mezza riga contro la Chiesa.

Vomero: materassi abbandonati in piazza degli Artisti

Ennesimo appello alla collaborazione dei cittadini

Roma. Non si taglia l’erba e si comprano cassonetti gialli

Finalmente ho sentito il rumore del trattore questa mattina nel piccolo parco tra Via degli Alberini e Via grotta di Gregna, a Roma.

Lo zucchero, il miele e il veleno di Papa Francesco

Tanto zucchero e tanto miele nel discorso a braccio del Papa al Forum delle famiglie.

Lettera immaginaria di un bimbo al Papa non papà

Tu, Papa Francesco, che sei un papa ma non un papà, hai detto l’altro giorno: «Poi oggi – fa male dirlo – si parla di famiglie “diversificate”: diversi tipi di famiglia.

Hanno la cosetta, le donne, e quella è la loro colpa maggiore. Quella, la provocazione

Ho letto sul blog “Come Gesù”: “Penso e credo che la violenza sessuale contro le donne nasca e provenga innanzitutto da una perversione maschile che va curata e contenuta a prescindere, e solo dopo dico che il modo di vestire di alcune donne non aiuta in tal senso; francamente resto anche perplessa rispetto alle donne che “pretendono” di vestirsi come vogliono senza per questo doversi necessariamente sentirsi in pericolo”.

Ore decisive per il destino della Net Service

Oggi, nel primo pomeriggio, i lavoratori della Net Service incontreranno Comune e vertici dell’Acqua Bene Comune per definire, si spera, il definitivo assorbimento nell’azienda pubblica idrica napoletana.