Monthly Archives: maggio 2017

Politici che ascoltano i cittadini

Riferisco la storia così come me l’ha raccontata la signora di un negozio qui a Colli Aniene, quartiere dove abito a Roma, mentre mi faceva le fotocopie di alcuni documenti.

Vomero: liberate piazza degli Artisti dal cantiere!

” Una delle più belle piazze della zona collinare della Città, piazza degli Artisti, al confine tra i due quartieri della municipalità  5, il Vomero e l’Arenella, è da quasi due anni e mezzo occupata nella parte centrale, posta tra due aiuole, da un cantiere e, nonostante che i lavori relativi a tale cantiere, quelli per la riqualificazione di via Luca Giordano,  siano terminati, l’area in questione non risulta ancora liberata “.

Nella traccia del “solco”

Il senso di quel “Il solco”, che Stefano ed Alberto hanno voluto fermare in un libro, vive nel racconto di due dignità  che si incontrano quasi per caso, quasi senza sapere che la strada che stavano seguendo era la stessa.

Arenella, piazza Medaglie d’Oro: il flop delle aiuole adottate

Tempo addietro, nell’ambito della municipalità  collinare, che comprende i quartieri del Vomero e dell’Arenella, erano state adottate con grande enfasi, alla presenza di rappresentanti dell’amministrazione comunale, alcune aiuole pubbliche, affidate a privati in base a un’apposita convenzione varata dal Comune di Napoli, ricorda Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari.

Se il Vesuvio bruciasse Napoli

 

“Lavali col fuoco, o Vesuvio lavali col fuoco”.

Il trappolone

Smentire se stesso è diventata, per Renzi, l’abitudine del suo quotidiano.

L’arcivescovo Negri e la sessuofobia nel nostro Paese

Che cosa se non la sessuofobia poteva spingere l’arcivescovo Negri a scrivere, mentre a Manchester si piangevano i morti: “Figli miei, siete morti così, quasi senza ragioni come avevate vissuto. Non preoccupatevi, non vi hanno aiutato a vivere ma vi faranno un ‘ottimo’ funerale”?

Tempo mio

Paci è il personaggio di un romanzo. E’ sposata con René, un uomo che la trascura. Ha un amante, una bimba che si chiama Marta e un’ amica che si chiama Stella. Da vent’ anni vive a Roma e si mantiene facendo pulizie.

G 7 (di Nicola Ambrosino)

La pappata della pagliacciata di Taormina, descritta in rime da Nicola Ambrosino.

La salute dei cittadini ed i vaccini della Lorenzin

Se il ministro Lorenzin avesse speso il suo tempo ad accertarsi dello stato in cui sono ridotte intere zone del paese, completamente abbandonate a loro stesse, e si fosse impegnata a rendere l’accesso alla sanità  quel diritto costituzionale ormai negato, forse avrebbe svolto il suo compito in maniera degna.