Monthly Archives: agosto 2016

“Io difendo Dio”. Un articolo su Avvenire che lascia il tempo che trova

“Io difendo Dio (parlare non basta)”, è il titolo di un articolo di Ernesto Olivero, apparso su Avvenire del 30 agosto.

Lettera ad una signora che frequenta il blog “Come Gesù”

Onda, io capisco che uomini maschilisti da sempre possano stimare la giornalista Costanza Miriano, ma non capisco come possano farlo le donne.

Si può fare (dedicato anche a Gene Wilder)

Dalle macerie esce, ancora una volta, il puzzo della corruzione, di quel marcio di cui tanti si fanno vanto, con il quale molti, troppi, fanno carriera, acquisiscono potere, diventandone pedine fondamentali per la perenne riedizione.

Parole a vanvera ed operai in lotta

Anche Marchionne è per il si al referendum…e ci sarebbe mancato, ma lo stesso ora si scopre anche difensore di una moralità che né lui, né il gruppo che rappresenta, ha mai conosciuto.

Le sacrosante critiche di una Costanza (Jesurum) ad un’altra Costanza (Miriano)

Più volte sul blog “Come Gesù” del prete e scrittore Mauro Leonardi, sono stato additato come una sorta di demonio per aver espresso critiche certamente non benevole nei riguardi della giornalista Costanza Miriano.

Bruno Vespa stupisce ancora qualcuno?

Ho letto sui giornali le critiche a Bruno Vespa per la gaffe sulla grande occasione che sarebbe per l’economia la ricostruzione dopo i terremoti.

Parole di sabbia

Non so perché, ma guardando Mattarella fare la sua sfilata nel teatro del terremoto che ha raso al suolo Amatrice, Pescara del Tronto, Arquata, Accumoli e le frazioni a loro collegate, mi sono tronate alla mente le immagini del funerale di Giovanni Falcone.

Vito Mancuso dimentica che il nostro non è uno Stato etico

Vito Mancuso su La Repubblica del 26 agosto, scrive: “Per questo a mio avviso non ha torto il premier francese Manuel Valls ad affermare che il burkini «è la traduzione di un progetto politico, di contro-società̀, fondato notoriamente sulla sottomissione della donna» e che quindi «non è compatibile con i valori della Francia e della Repubblica».

Il “burkini” non copre il volto, e poi è anche carino

No, non c’era proprio bisogno di mortificare la donna in “burkini” sulla spiaggia, davanti a tutti, come scrive un lettore su Il Sole 24 Ore.

L’amore è cercarsi

Paci è il personaggio di un romanzo. È sposata con René, un uomo che la trascura. Ha un amante, una bimba che si chiama Marta e un’amica che si chiama Stella. Da vent’anni vive a Roma e si mantiene facendo pulizie