Monthly Archives: marzo 2016

La Francia dice NO al jobs act

E’ sempre più chiaro che le famigerate riforme del premierino italico, da nessuno votato, sono frutto del diktat dell’ Europa delle banche e della finanza, di quelli che un tempo chiamavamo “padroni” e che ora si nascondono dietro mille sfaccettature, che però non cambiano di un millimetro il vero senso di quella parola che usavamo un tempo.

Pronto ?…c’è qualcuno che ascolta ?

Un’ altra mazzata occupazionale per il Sud e per gran parte di quei giovani italiani che avevano creduto che nei call center avrebbero potuto creare quel futuro che, in Italia, rimane solo nelle parole di un premier lontano mille miglia dalla realtà dei fatti.

La Napoli che piace e ci piace

Forse non sarà riuscito a debellare del tutto quel sistema burocratico e di potere che i suoi predecessori hanno instaurato, forse  non avrà risolto del tutto il problema rifiuti e differenziata, come ancora persistono problemi sullo stato delle strade.

Campagna contro le donne su Italians – Corriere della Sera

Riconosce. il nostro Beppe Severgnini, che il femmincidio è un fenomeno che esiste, però imperterrito continua a pubblicare lettere che negano il femmincidio.

Castità non desiderata nel terzo millennio

Marzo 2016, terzo millennio. Una studentessa universitaria di venticinque anni, riferisce sul blog “Come Gesù” del prete e scrittore Mauro Leonardi (vedi L’Huffington Post), che in passato ha avuto rapporti con diversi fidanzatini, ma che adesso con quello attuale, che intende sposare, ha deciso di mantenersi casta fino al matrimonio.

Una Pasqua sul tetto

Senza salario da quattro anni, da quando fu deciso lo smantellamento del Consorzio Unico di Bacino di Napoli e Caserta per lo smaltimento dei rifiuti.

PACI VINCE

Paci è il personaggio di un romanzo. È sposata con René, un uomo che la trascura. Ha un amante, una bimba che si chiama Marta e un’amica che si chiama Stella. Da vent’anni vive a Roma e si mantiene facendo pulizie

Ecco perché papa Francesco non risponde a suor Rita Giarretta

Dacia Maraini, sul Corriere della Sera del 22 marzo, scrive: “Una bellissima e amorosa lettera è partita dalle terre dei fuochi verso il Vaticano. Ma non ha avuto risposta… Qualcuno sostiene che «”presto finirà la ricreazione”», riferisce suor Rita, ma quale ricreazione, se un attivo ed esigente Papa continua a chiedere di «lavorare la vigna del Signore?».

Controlli che non controllano e protezioni che non proteggono

Cosa non ha funzionato, si chiedono attoniti i vertici dell’ Unione Europea in riunione urgente dopo gli attentati di Bruxelles.

Je ne suis pas

Come in Siria ed in Palestina, in Iraq ed Afghanistan, in Francia ed in Spagna, in Inghilterra ed ora in Belgio le bombe degli sciacalli della guerra esplodono la loro rabbia sugli innocenti.