Monthly Archives: maggio 2014

TASI chi?

E’ meraviglioso ascoltarli, sentirli contraddirsi l’uno con l’altro, in quella babele di ignoranza mista ad arroganza, che fa della nostra classe dirigente il motore unico del decadimento economico, culturale e morale del nostro paese.

Sconfitta la Telcom: reintegro dei licenziati

Ci sono storie, fatti, persone, lotte, lacrime e rabbia, vittorie che si preferiscono non raccontare, perché non piace al “potere”, quello dei sindacati confederali, sempre pronti a firmare “ristrutturazioni” fantasma che prevedono licenziamenti, quello dei media, sempre pronti ad ubbidire al potente di turno, ai dettami del partito di riferimento o ai soldi che arrivano alla propria testata, quello dei politici nostrani, inclini a soddisfare chi può portare più voti.

Sembrava fosse satira e invece era amore

‘O pappice dicette di Emanuela Marmo

 

            Quando ho sentito quella canzonetta, mi sono intenerita: è così giovane! Avevo davvero voglia di sorseggiare il caffè guardando fuori dalla finestra nu juorno buono

Meno male che Renzi c’è

Dal “sobrio” Monti, al “rivoluzionario” Civati, dall’ “economista”  Fassina, al “mai rottamato”  D’Alema, tutti son pronti a dare il loro contributo di idee all’indicato dall’elettorato, a quell’uomo che in pochi mesi, con il semplice esborso di pochi euro per i lavoratori a basso reddito e con l’approvazione della definitiva cancellazione dei diritti dei lavoratori e della pensione per i giovani (altro che riforma Fornero), ha ricevuto il “mandato” per salvare l’Italia.

Operai di Pomigliano in lotta, Regione Campania in fuga

In appena tre mesi hanno perso due compagni, Giuseppe e Maria, uccisi da quei ladri di speranza e futuro che siedono ai vertici della Fiat, dai manichini in giacca e cravatta che mangiano sulle spalle dei cittadini nelle Istituzioni.

Comunicato stampa Slai cobas sul suicidio dell’operaia Maria Baratto

Fiat Pomigliano / suicidi operai:  stavolta è toccato a Maria Baratto, 47 anni, operaia Fiat in cigs da anni del WCL fantasma di Nola, si è ammazzata con quattro coltellate al ventre lo scorso martedì 20 maggio nella sua casa di Acerra e solo ieri ne è stato rinvenuto il corpo dopo che i vicini hanno allertato i Carabinieri che con l’ intervento dei vigili del fuoco sono entrati nell’appartamento.

All’Italia piace corrotto

Non una vittoria, un vero e proprio trionfo; maggioranze bulgaro/fasciste salutano la nascita del nuovo leader di un paese alla deriva, in cui corruzione, concussione, distruzione dei diritti dei più deboli, impoverimento e disoccupazione ne sono la medaglia al petto da portare con orgoglio, rivendicandone cause ed autori.

Truffa Marchionne

Come previsto, e come preannunciato da chi alle favole ed ai “maghi dei piani industriali” non crede più, subito dopo l’annuncio, accolto da politica, PD in testa, e sindacati firmatari dei vari accordi a perdere con Fiat, Fim (Cisl) e Uilm (Uil)…la Fismic non conta un fico secco ed è inutile anche solo nominarla, cominciano le grane per i lavoratori.

Ecco perché abbiamo dovuto dare soldi alle banche

Arrestati il vicepresidente dell’Abi, ex presidente del Cda della Banca Carige, Giovanni Berneschi,  assieme all’ex amministratore di Carige Vita Nuova, Ferdinando Giovanni Menconi e ad altri cinque “professionisti” L’accusa è truffa verso le assicurazioni, associazione a delinquere transnazionale, intestazione fittizia e riciclaggio.

Il voto a Berlusconi??? (anonimo)

Signor Berlusconi,con quale coraggio,
Lei chiede il mio voto, il 25 di Maggio,
Vuol forse tornare, con tanti bei voti,
a fare le cose alla “Scillipoti” ?