Monthly Archives: marzo 2013

Terra mia

Completamente smontato l’impianto accusatorio della pm Cristina Ribera, che aveva chiesto complessivi 231 anni di reclusione per i 28 imputati nel processo, conclusosi ieri a Napoli, per uno dei più grandi e più gravi  disastri ambientali consumatisi in Campania.

Quella divisa che sa di sangue

In premessa vorrei precisare una cosa…ci sono molte brave persone sia nelle forze dell’ordine sia nell’esercito…alcune le conosco anche personalmente…quindi quanto scrivo non è a 360 gradi…contro tutti…

Di quale decoro e di quale cambiamento parlate?

L’ennesima presa in giro del popolo italiano comincia a prendere forma in quel parlamento “ringiovanito”, ma rimasto ancora nelle mani di quei partiti che ne hanno fatto sede di spartizioni e di veri e propri saccheggi del denaro e della dignità del nostro paese.

Il miracolo

Come non ricordare Massimo Troisi quando si parla di “miracoli”…

Beeeeeeeeeee

Non riuscirai mai a capire una pecora…cammina in branco…segue il suo montone…dovunque la porti ella va…anche al macello…il suo belare è monocorde…sia se approvi o disapprovi ciò che sta accadendo…perché non approva…non disapprova…bela.

Il colore viola

Se ne erano perse le tracce, durante il governo della “grande coalizione” che appoggiava il sobrio Monti, di quel movimento che voleva “liberare” l’Italia e che aveva organizzato, il 5 dicembre 2009, una partecipatissima manifestazione a Roma…il “No Berlusconi Day”.

Sotto il segno del dio denaro

E’ nel nome del  dio denaro che due pescatori innocenti hanno perso la vita…ed è sempre nel suo nome che due militari hanno imbracciato un arma ed ucciso.

Il Sud Italia peggio della Grecia

Balle su balle su balle e su balle…un fuoco d’artificio di menzogne e di spudorata incapacità…

Notizie dell’altro mondo: il NO di Cipro

Le Monde (Francia):

Il Parlamento cipriota respinge senza appello l’accordo sul piano di salvataggio che prevedeva la tassazione dei conti correnti.

Il rifiuto del Piano di salvataggio dell’Ue e del FMI accolto da un silenzio assordante di tutte le capitali europee.

I ladri del sistema

L’Unione Europea e i suoi rappresentanti politici/bancari sanno che il loro fallimento è ormai palese…