Monthly Archives: settembre 2012

Napolitano salva tutti…tranne la Costituzione

Colto da una crisi logorroica senza precedenti il nostro presidente della Repubblica, sig. Napolitano Giorgio, si lancia in soccorso dei ladri istituzionali e dei calunniatori di una stampa che vive di aiuti di Stato e di disinformazione quotidiana.

Monti serve le Banche…non il paese

I necessari falsi tentennamenti sul prosieguo del suo mandato anche dopo le prossime elezioni…poi, quasi a capo chino, da attore provetto, l’ammissione di essere disponibile a servire ancora i suoi mandanti, tra i quali non c’è il popolo italiano.

L’insostenibile leggerezza degli italici partiti

I partiti sono la linfa vitale della nostra democrazia… 21 settembre, appena 3 gg. fa…è Monti che parla…in una delle sue tante “riflessioni”…

I casi di Lusi e del tesoriere della Lega nord, tal Francesco Belsito, non devono aver impressionato più di tanto il nostro professorone capo di un governo che toglie ai poveri per dare ai ricchi e alle banche

Almeno a loro lasciate la libertà

Spesso, troppo spesso, ed in maniera fraudolenta, tipica di un potere criminale e vigliacco, si da la colpa dello stato attuale delle cose a tutti gli uomini…come se i bimbi dell’africa e dei paesi depredati di ogni bene e di ogni  speranza fossero loro stessi gli artefici del loro massacro.

Figure…”istituzionali”

Sarà l’effetto “moralizzatore” del governo dei tecnici…sarà il ruolo di “pungolo” che il capo dello Stato si è dato…fatto sta che non passa giorno che una figura “istituzionale” non faccia la sua bella comparsa sulle cronache dei nostri media.

Monti, il bilancio e la salute dei cittadini

E’ sempre lui…lui e il suo governo abusivo, a dare prova di cosa sia diventata la democrazia in questo paese.

Dopo anni finalmente la Regione Campania, a Luglio, aveva approvato la legge per  la creazione del registro dei tumori, strumento necessario ad individuare le cause di una patologia che sta colpendo percentuali da brivido della popolazione.

L’odio

Il mondo mussulmano è in rivolta…e lo è dovunque…dai paesi medio orientali all’Australia.

Attacchi alle ambasciate, morti, feriti, scontri cruenti con le milizie messe a difesa dei presidi occidentali.

L’ occidente si indigna, grida contro quei popoli da sempre ritenuti “inferiori”, un cancro da estirpare (Fallaci docet).  La violenza non è giustificabile e quando viene dall’altra parte dell’oceano, deve essere condannata e repressa.

Quel fallito che venne dal Canada

Quello che era stato definito, da tutti i soloni politici e sindacali nostrani, come il più grande progetto industriale mai pensato ed attuato in Italia, in appena due anni è svanito…o meglio…fallito !

“Siamo quello che produciamo” è la frase che il Marchionne, dai 4 milioni annui e dal perenne maglioncino blu, ha fatto scrivere fuori ogni fabbrica…e il suo progetto, Fabbrica Italia, cioè l’unica cosa che ha prodotto, è fallito…

I furti delle caste sono la causa dei nostri mali.

Oggi il signor nessuno, detto sobrio o anche Monti, in teleconferenza, perché impedito dalle manifestazioni degli studenti ad andare di persona a Roma, ha sbarellato ancora una volta, chiarendo il senso di tutta la sua azione politica…per nulla tecnica.

Monti tassa anche i disabili

E’ da quando si sono insediati che parlano di eliminare privilegi e sprechi di Stato…è da quando si sono seduti su quelle poltrone, imposti da un presidente della Repubblica contro ogni regola democratica, che attaccano i diritti delle persone, dei lavoratori e dei disabili…è da quando questo parlamento pieno zeppo di corrotti e mafiosi li appoggia, che chiamano “salvaguardati” i lavoratori,  i licenziati e i disabili…e girano la faccia quando si parla dei loro privilegi e delle assunzioni facili della loro ignorante ed incompetente prole.